È stato approvata poche ore fa la legge di stabilità per l’anno 2016 che introduce importanti modifiche in materia di pagamenti elettronici.

I cambiamenti modificano la precedente legge alla tutela dei pagamenti elettronici disciplinata dall’articolo 15 della legge n.179 del 17/12/2012.

Le novità principali sono le seguenti:

  • “I soggetti che effettuano attività di vendita e prestazioni di servizi sono tenuti ad accettare anche pagamenti con carta di debito e carte di credito con il limite d’importo che dai trenta euro viene ora fissato a 5 euro; tale obbligo non trova applicazioni nei casi di oggettiva impossibilità tecnica”
  • “Il Ministero dello sviluppo economico decide sentita la Banca d’Italia le modalità, i termini e l’importo delle sanzioni amministrative pecuniarie relative alla non accettazione dei pagamenti elettronici”
  • “Dal 1 luglio 2016 le amministrazioni cittadine devono rendere i dispositivi per la gestione delle aree di parcheggio idonei alla ricezione del pagamento tramite carta di credito e debito”

È importante adeguarsi fornendo il proprio punto vendita o attività di un Pos per la ricezione dei pagamenti, prima di incorrere in spiacevoli sanzioni o addirittura la chiusura dell’attività.

Paymove – Istituto di Pagamento, vi offre soluzioni pensate per il vostro business con commissioni sul transato tra le più basse sul mercato!